16 Ott 2016

I mangiatori di patate

Elogio dell'oikos. Mini saggio di sopravvivenza economica in musica (con ricetta per fare la pasta in casa). Ovvero perché ai tempi dell'austerity la scelta di vivere con poco non è austerità ma libertà.     Cammino, cammino, cammino, cammino, cammino, cammino… Arrivo a casa, trovo accesa la stufa, trovo acceso il camino. Brucia legna di olivo, sul fuoco passato di zucca, carbonara con salsiccia e panna, focaccia con cipolla, da bere c'è il tè Bancha. La serata si preannuncia lunga

Piccola antologia del prezzo sorgente (quarta parte)

IL PREZZO DEL VINOIl prezzo del vino segue lo stesso destino della teoria della formazione del prezzo in economia. Si può discuterne all’infinito senza giungere a nessuna definizione che si possa considerare esaustiva. Ma qui non ci muoviamo nel mondo della teoria economica, siamo immersi fino al collo in quello della pratica che rende le cose più sfaccettate perché osservate dai diversi punti di vista di chi ci vive dentro. Il primo punto di vista

24 Gen 2016

Piccola antologia del prezzo sorgente (terza parte)

L’ENOTECA FAVOREVOLE O INTERLOCUTORIADal lato opposto ai propugnatori del Gran Rifiuto troviamo alcuni rivenditori possibilisti, aperti, democratici, lungimiranti, che prendono atto che la disintermediazione è cosa fatta e che ad opporre resistenza, potrebbe trattarsi di partita persa, salvo poi ripensarci ritornando sui propri passi. Oppure rivenditori che vedono nel prezzo sorgente motivato, un percorso ragionato e possibile per coinvolgere i clienti in una consapevolezza di territorio. 

2 Dic 2015

L’agricoltura, mondo ineconomico

Matteo Massagrande, Città   Il prezzo sorgente è stato finora, assieme ai rapporti con i GAS, l’unico tentativo di spezzare la consuetudine di una filiera commerciale che nel mondo attuale tende a separare il produttore (colui che incassa di meno) dal consumatore (colui che paga di più e che allo stesso tempo consuma realmente quel bene). Queste due estremità della catena hanno finito per perdere di vista i vantaggi di un’intermediazione diventata a volte prepotente, non sempre

30 Nov 2015

Alla fine della Fiera

Dagli albori underground agli allori odierni: per capire lo stato di salute di un modello di evento sempre più partecipato ne abbiamo parlato con addetti ai lavori e visitatori A cura di Francesco Orini, Diego Sorba e Patrick Uccelli   Le fiere di settore che da più di un decennio supportano il movimento dei vini cosiddetti naturali rappresentano un aspetto di primaria importanza della filiera economica del vino. Non esiste, infatti, un momento in cui

30 Set 2015

editoriale 21

Matteo Massagrande, Albero di cachi, 2011   Per addentrarci nelle dinamiche e nel significato dell’economia, partiamo come sempre dal principio: quella oikìa da cui nasce come ambito domestico, familiare, privato. Dunque, la casa come sua dimora per definizione. Entriamo, allora, ma non in una casa qualunque: una di quelle vecchie case contadine che costellano le nostre campagne, in cui a lungo hanno convissuto tempo della natura e tempo del lavoro, legami economici e familiari, luoghi di