«la terra non si riduce al solido nocciolo che abbiamo sotto i piedi. Si prolunga per centinaia di chilometri sopra le nostre teste. Il mondo aereo, parte meno visibile, è teatro di un sistema di scambi che agisce come un vero e proprio tampone tra le leggi terrestri e non. Intenso corridoio dove sono tessuti i legami tra le leggi della vita e quelle della materia, è il luogo dove avviene la digestione di una realtà più sottile proveniente da lontano e dove è favorita la mutazione tra due mondi molto diversi. L’uomo ha in quest’ambito una grande responsabilità perché se si falsano le condizioni dell’interscambio si danneggia il supporto stesso della vita»

 

vinocieloterra Il vino tra cielo e terra
Nicolas Joly
Porthos Edizioni