16 Ott 2016

I mangiatori di patate

Elogio dell'oikos. Mini saggio di sopravvivenza economica in musica (con ricetta per fare la pasta in casa). Ovvero perché ai tempi dell'austerity la scelta di vivere con poco non è austerità ma libertà.     Cammino, cammino, cammino, cammino, cammino, cammino… Arrivo a casa, trovo accesa la stufa, trovo acceso il camino. Brucia legna di olivo, sul fuoco passato di zucca, carbonara con salsiccia e panna, focaccia con cipolla, da bere c'è il tè Bancha. La serata si preannuncia lunga

30 Set 2015

editoriale 21

Matteo Massagrande, Albero di cachi, 2011   Per addentrarci nelle dinamiche e nel significato dell’economia, partiamo come sempre dal principio: quella oikìa da cui nasce come ambito domestico, familiare, privato. Dunque, la casa come sua dimora per definizione. Entriamo, allora, ma non in una casa qualunque: una di quelle vecchie case contadine che costellano le nostre campagne, in cui a lungo hanno convissuto tempo della natura e tempo del lavoro, legami economici e familiari, luoghi di